Pong ,il nonno dei videogiochi, compie 40 anni

  03 Agosto 2015
Vota questo articolo
(2 Voti)

Pong compie 40 anni.

Pong di Atari compie 40 anni.Era il 3 Agosto del 1975 quando fu messa in commercio la prima console Atari con il gioco Pong e da li inizio l'era dei videogiochi.

Il 3 Agosto di 40 anni fa fu commercializzata la prima console di Atari ,con un solo gioco chiamato pong un simulatore di tennis controllato da cio che possiamo definire l'antenato dell'joystic.Fu un successo commerciale che fece debuttare i giochi elettronici nelle case di milioni di ragazzi.

Il 3 Agosto del 1975 arriva nelle case il primo videogioco che apri la strada a un mercato in continua espansione ,che oggi vanta un fatturati miliardari.

Come funzionava Pong.

Pong era una gioco molto semplice ,costituito da un grosso scatolone nero con due joystic che andava collegato al tv.Una volta collegato sullo schermo appariva Due rettangoli bianchi con uno sfondo nero e una pallina quadrata e la televisione si trasformare in Home Pong.

Home pong non faceva altro che trasformare la tv in un simulatore di tennis da tavola in bianco e nero  ,una rivoluzione che porta la firma di Harold Lee, ingegnere di Atari, azienda fondata nel 1972 da Nolan Bushnell e TedDabney, che annovera nel suo team gli allora giovani e sconosciuti  Jobs e Wozniak, fondatori dell' Apple.

Console Atari Pong

Lo scopo del videogioco era quella di riuscire a far passare la pallina fuori dal campo visivo,si poteva giocare in due o contro al pc e per i giocatori più esperti era possibile dare anche un effetto alla pallina colpendola all'ultimo istante. Questo era sostanzialmente Pong, un concetto facile e allo stesso tempo assolutamente innovativo che sconvolse il mondo del tempo libero negli anni ottanta.

Da li a poco Pong entro in tutte le case di tutto il mondo,sopratutto in America dove quasi in ogni casa c'era una console Atari e milioni di ragazzi trascorrevano interi pomeriggi a giocare a ping pong davanti alla tv.

L' inizio dell'era dei Videogiochi.

Da subito, il successo ottenuto da Atari grazie al suo Home Pong fu entusiasmante: furono ben 150 mila le unità vendute nel solo mese di dicembre del ’75. Home Pong ottenne numeri impressionanti, riuscendo a eclissare la prima console domestica in assoluto, la Magnavox Odyssey di Ralph Baer, in circolazione già dal 1972, che non riuscì mai ad ottenere il medesimo riscontro dal pubblico. Un successone, dunque, che aprì la strada del mondo dei videogiochi , che vide nascere la Taito il celeberrimo Space Invaders , lanciato nel 1978,seguito poi  nell'80 dall'amatissimo,ancora oggi, Pac-Man, videogioco cult e tra i primi proposti a colori.

 

Lascia un commento

I campi con * sono obbligatori
Codice HTML non è permesso.
* Raccogliamo il tuo nome, la tua email e il contenuto del messaggio per tracciare i commenti postati sul nostro sito. Per informazioni controlla la nostra Privacy Policy. Per commentare ci dai il tuo consenso ad acquisire la tua mail. Per rimuoverla, fai richiesta.

Articoli in Evidenza

  • Samsung Galaxy S10 scheda tecnica
    Samsung Galaxy S10 scheda tecnica Samsung ha presentato il Galaxy S10, per festeggiare i dieci anni della serie Galaxy S, tra successi e qualche piccolo fallimento con S10 l’azienda sudcoreana ha deciso di inaugurare una…
  • Lovepedia il sito d' incontri completamente gratis
    Lovepedia il sito d' incontri completamente gratis Lovepedia è il primo sito d' incontri online 100% gratis, che offre tanti servizi per conoscere e incontrare persone con i tuoi stessi interessi.
  • I criteri di sicurezza del gioco online
    I criteri di sicurezza del gioco online Come riconoscere un sito sicuro di giochi online. Quali sono i criteri di sicurezza del gioco online da sapere prima di iniziare a usare un sito di gambling?  Per evitare…
  • Cos'è il trading online
    Cos'è il trading online Trading online di cosa si tratta? Il trading online se ne sente parlare ormai da anni da quando internet è ormai entrato in tutte le casa ma non tutti sanno…

Pubblicità

ads

Annunci

Ultimi commenti

Pubblicità

Seguici su Facebook

Pubblicità

Da Amazon

Dal blog

Hacks