Martedì, 10 Marzo 2015 14:05

IL Nuovo Macbook riapre il mercato del portatile ultra sottile

Scritto da
Vota questo articolo
(4 Voti)

Nuovo Apple  Macbook gioiello ultrasottile.

Quando tutti pensavano che il mercato degli ultrabook era destinato a scomparire ecco che Apple spiazza tutti presentando un nuovo Macbook che ridefinisce il portatile ultra sottile.

All' evento Spring Forward di Cupertino, dopo aver aggiornato i presenti sugli andamenti dei prodotti già sul mercato come iphone 6 ,MacBook Air, del nuovo canale Hbo su Apple tv e sopratutto per complimentarsi dell'apertura del nuovo punto vendita Apple store in Cina,Apple spiazza tutti presentando il nuovo MacBook ultrasottile ,con il quale punta alla conquista del mercato degli UltraBook.

Apple ha voluto ridefinire ancora una volta il concetto di Laptop Ultrasottile proponendo il suo nuovo MacBook con schermo retina ultra leggero e con un livello di miniaturizzazione della componentistica interna mai visto fino ad ora.

Nuovo Apple MacBook ultra sottile

Apple ha deciso di ridisegnare completamente il classico MacBook proponendo un nuovo portatile completamente in alluminio, comprese le cerniere dello schermo.Il nuovo profilo è tra i più sottile che si possano trovare con soli 1,31 cm nel suo lato più alto.Tutto racchiuso in 28.03 centimetri di lunghezza e 19,65 di profondità, per un peso totale di 0,92 chilogrammi.

Lo schermo è dotato di un Display retina da 12 pollici con una risoluzione di 2304×1440 pixel.Anche la tastiera è stata rinnovata con la tecnologia edge to edge con tasti più stabili e dotati ciascuno di singolo led, con una maggiore sensibilita che permette di premerli anche sfiorando il bordo.Assieme alla nuova tastiera c'è anche il nuovo  Force Trackpad, il nuovo dispositivo di input permette un click più bilanciato e l'inserimento di feedback aptico che rendere l'utilizzo da parte dell'utente più coinvolgente.Inoltre il nuov Trackpad sarà in grado di riconoscere anche l'intesita della pressione utile per future funzioni aggiuntive.

Apple Macbook touchpad

Altra cosa che è cambiata nel nuovo MacBook, che non influisce sulle prestazione ma sicuramente a qualche appassionato farà venire nostalgia,è il logo della Mela morsicata che non sarà più illuminata maal suo posto troveremo una nuova mela in alluminio lucido.

Come già abbiamo detto tutto è stato riprogettato si all'esterno che all'interno del nuovo portatile di Apple.Anche la scheda madre ha subito un restyling miniaturizzando tutto ciò che era possibile permettendo cosi di produrre una mainboard ridottissima.Grazie anche all'utilizzo dei nuovi processori Intel Core M ,progettati per consumare solo 5 Watt. Apple ha potuto realizzare un sistema assolutamente privo di ventole tutto a vantaggio della silenziosità.La scheda madre ha dimensioni totali inferiori del 67% rispetto a quella di MacBook Air.

Il nuovo Macbook sarà disponibile in due modelli uno con il processore Intel M da 1,1 Ghz e l'altro con il processore da 1,2  Ghz con rispettivamente un hardsik SSD da 128 Gb o da 256 Gb.Per entrambi la scheda video è un Intel Graphics 5300 e avranno una memoria ram di 8 Gb 1600MHz LPDDR3.

Apple MacBook Usb-C

Per quanto riguarda la connettività Il nuovo MacBook avrà una sola porta denominata Usb-C dove sara possibile connettere alimentazione periferiche usb e anche cavi Hdmi e altri.Quest'ultima però ha scatenato qualche polemica tra gli appassionati ,che saranno costretti a comprare in separata sede eventuali adattatori  per collegare ad esempio periferiche usb 3 o hdmi.

Il nuovo MacBook sara disponibile dal prossimo 10 Aprile nei colori oro, argento e grigio siderale, il costo parte da 1.499 euro escluso eventuali adattatori.

 

 

Ultima modifica il Martedì, 10 Marzo 2015 16:58

Share

Lascia un commento

I campi con * sono obbligatori
Codice HTML non è permesso.
* Raccogliamo il tuo nome, la tua email e il contenuto del messaggio per tracciare i commenti postati sul nostro sito. Per informazioni controlla la nostra Privacy Policy. Per commentare ci dai il tuo consenso ad acquisire la tua mail. Per rimuoverla, fai richiesta.