Martedì, 22 Febbraio 2022 16:26

Musica nelle storie di Instagram: come si inserisce

Scritto da
Vota questo articolo
(13 Voti)
Instagram Instagram Foto di StockSnap da Pixabay

I social network, al giorno d’oggi, sono diventati parte integrante della nostra vita di tutti i giorni, ma è in generale la tecnologia ad essere entrata in modo prepotente nella nostra quotidianità. Dal divertimento online sfruttando i migliori bonus casino fino ad arrivare all’uso delle più disparate app per svolgere attività di lavoro e non solo.

Come dicevamo, però, il lato social ha conquistato un gran numero di persone e aumentano anche gli adulti che vogliono creare il proprio profilo sui più diffusi e apprezzati social network presenti attualmente sulla scena. Diventa difficile non fare il nome di Instagram, probabilmente il social più famoso del momento, anche per via del forte impatto che una galleria fotografica, al giorno d’oggi, può avere e che presenta star impensabili, come ad esempio il neo-eletto Presidente della Repubblica Mattarella.

Realizzare storie su Instagram con la musica

Ebbene, tra le varie funzionalità che vengono messe a disposizione degli utenti da parte di Instagram troviamo senz’altro il fatto di creare delle stories in cui effettuare la condivisione di qualsiasi tipo di attività della vita di tutti i giorni. In realtà, un gran numero di utenti utilizzava le stories per condividere dei momenti temporanei, ma non era nemmeno a conoscenza dell’opportunità di aggiungere anche la musica alla foto.

Quindi, aggiungere un sottofondo musicale a un filmato piuttosto che ad una foto è decisamente rapido e facile, molto di più di quello che si potrebbe pensare. Infatti, esiste proprio uno specifico strumento che si può utilizzare perché integrato all’interno delle storie.

instagram adesivo musica

Come utilizzare l’adesivo Musica

Come dicevamo, si tratta di un vero e proprio gioco da ragazzi, dal momento che è sufficiente sfruttare l’adesivo “Musica” che si trova all’interno dell’editor relativo alle storie di Instagram e il gioco è fatto.

Per poter sfruttare utilmente questo adesivo, è sufficiente mandare in esecuzione l’app di Instagram, accedere al proprio account e aprire la funzionalità dedicata alle storie. Dopo aver creato un filmato oppure scattato una foto, ecco che si dovrà fare un tap sull’icona dalla forma quadrata che si trova in alto a destra e, successivamente, sull’apposito adesivo “Musica”.

A questo punto, ecco che si apre un’altra mini-scheda, in cui si potrà andare alla ricerca della propria canzone preferita. Nel caso in cui si volesse apportare delle modifiche alla sequenza di riproduzione, è sufficiente fare un tap sull’icona della timeline che si trova in basso, in maniera tale da muovere il cursore sulla porzione di brano che si vuole aggiungere.

Come inserire la musica su varie storie di Instagram

Nel caso in cui l’intenzione fosse quella di inserire la musica su diverse storie sul ben noto social network, per cui alcuni paventano addirittura una possibile chiusura da parte di Meta, ci sono vari sistemi che si possono sfruttare. Quindi, si può sfruttare proprio l’adesivo Musica e inserire le canzoni desiderate all’interno delle storie.

Altrimenti, nel caso in cui si volesse ottenere l’effetto di realizzare una sorta di sequenza di storie multiple, si può sfruttare un’app dedicata alla musica in streaming, come ad esempio Amazon Music oppure Spotify, per poter mandare in esecuzione e poi bloccare la riproduzione di un brano mentre si sta registrando il video da condividere.

Non solo, visto tra le altre possibilità per aggiungere la musica alla propria storia su Instagram c’è anche un’ulteriore opzione interessante. In questo caso, si prevede di effettuare la registrazione del display del proprio device mobile mentre sta effettuando la riproduzione di un video musicale, per poi apportare le opportune modifiche al contenuto sfruttando una delle numerose app realizzate per l’editing video.

Per apportare le dovute modifiche ai video che sono stati oggetto di registrazione, inserendo effetti di qualsiasi tipo, il consiglio è quello di utilizzare una delle numerose app a questo scopo dedicate, come Inshot, Adobe Premier Rush o iMovie.

Informazioni aggiuntive

Ultima modifica il Martedì, 22 Febbraio 2022 16:41

Share

Lascia un commento

I campi con * sono obbligatori
Codice HTML non è permesso.
* Raccogliamo il tuo nome, la tua email e il contenuto del messaggio per tracciare i commenti postati sul nostro sito. Per informazioni controlla la nostra Privacy Policy. Per commentare ci dai il tuo consenso ad acquisire la tua mail. Per rimuoverla, fai richiesta.