Venerdì, 19 Luglio 2013 11:00

Rojadirecta sotto sequestro

Scritto da
Vota questo articolo
(0 Voti)

Il Tribunale di Milano, dopo gli esposti di Rti (Gruppo Mediaset) e Lega Calcio di Serie A, ha messo sotto sequestro preventivo il sito spagnolo Rojadirecta. Più che sequestro si tratta del blocco dei dns(facilmente agirabile) verso il noto sito spagnolo per la visione di eventi sportivi in streaming.

Il giudice ha cosi motivato la setenza ,verso il portale spagnolo,"rappresenta un vero e proprio portale per l’abusiva diffusione di eventi sportivi in violazione degli altrui diritti di privativa” e inoltre “si appropria di volumi di traffico generati da coloro che visionano gratuitamente l’evento, riuscendo anche a lucrare sulle numerose inserzioni pubblicitarie”.

I legali del sito, hanno già presentato ricorso al Tribunale del Riesame per chiedere il dissequestro. Nel 2009 il giudice del tribunale numero 37 di Madrid aveva assolto rojadirecta.com per un simile contenzioso, affermando che il sito non traeva “benefici diretti” dall’attività in questione, bensì dalle campagne pubblicitarie che ospitava.

Questo prevvedimento va ad aggiungersi alla ferrea lotta contro il calcio-online, ossia  quel fenomeno, sempre più diffuso, che permette a migliaia di utenti del web di guardare le partite in ‘streaming’ gratis. Rojadirecta va ad aggiungersi alla lista dei «domini» italiani , con base in diversi Paesi, sequestrati per violazione della legge sul diritto d’autore, dopo una denuncia di Mediaset che aveva fatto scattare l’inchiesta.

Share

Lascia un commento

I campi con * sono obbligatori
Codice HTML non è permesso.
* Raccogliamo il tuo nome, la tua email e il contenuto del messaggio per tracciare i commenti postati sul nostro sito. Per informazioni controlla la nostra Privacy Policy. Per commentare ci dai il tuo consenso ad acquisire la tua mail. Per rimuoverla, fai richiesta.