Martedì, 06 Giugno 2017 10:12

eSport: I campionati mondiali 2017 in Cina

Scritto da
Vota questo articolo
(16 Voti)
eSport Campionati mondiali eSport Campionati mondiali eSport Campionati mondiali

eSport i campionati mondiali 2017 in Cina. E' stato annunciato che i prossimi campionati d eSport si terranno in Cina dove si affronteranno i migliori giocatori di tutto il mondo per conquistare la coppa e il premio di miglior giocatore di tutto il mondo.

 Gli eSport, chiamati anche Sport Elettronici, sono una forma di competizione che si svolge attraverso l'uso di sistemi informatici, come ad esempio videogiochi, console, computer, dove le fasi della competizione si svolgono attraverso il collegamento virtuale, in poche parole i concorrenti si sfidano no in base alle loro capacità fisiche ma bensì sulle loro capacità di interazioni digitali.

La competizione si sviluppa in più fasi che non avvengono solo tra giocatore e computer o console , oppure tra i singoli partecipanti ma bensì attraverso un numero sempre in crescita di tornei a squadre che, grazie all' espandersi di internet ed ai social, hanno ormai sempre una partecipazione internazionale.

Le prime nazioni in cui si sono diffusi i tornei di eSport sono stati la Cina e la Corea , dove queste competizioni sono diventate delle vere e proprie discipline sportive, ma ben presto il fenomeno si è diffuso in America e in Europa fino a diventare un fenomeno globale, tanto che oltre a esserci dei tornei nazionali negli ultimi anni si sono organizzati anche dei veri e proprio campionati mondiali, dove diverse squadre di ogni parte del mondo si sfidano per decretare il campione mondiale di giochi elettronici.

eSport campionati mondiali 2017

Nella scelta dei giochi che vengono utilizzati per i tornei troviamo sia giochi di strategia militare quali CS:GO (Counter Stryke: Global Offensive) ed il nuovo Overwatch, sia i più famosi giochi per battaglie multiplayer di ambientazione fantastica quali DOTA2, League of Legends, Call Of Duty, World of Warcraft, Smite, StarCraft2. Passando poi a gli emulatori di Sport tradizionali quali i Giochi di Guida (F1,GTR, Need for Speed) ed il Calcio, rappresentato dal famoso FIFA ed il suo omologo PES.

Dai primi tornei di Space Invaders, PacMan e DonkeyKong, organizzati negli anni 80 e 90, l' eSport ne ha fatta di strada, raggiungendo livelli mai pensati fino alle fine del secolo scorso. Con il nuovo millennio il fenomeno è diventato di massa, favorito dall' evoluzione degli hardware e dei software e sopratutto grazie alla diffusione di internet. Le industrie produttrici di hardware come Intel e Samsung, Microsoft e Sony, quelle di videogiochi come RIOT , Blizzard , VALVE, EA Sports, vedono ormai negli eSport “il business” di riferimento dei prossimi anni.

Da essere soltanto dei passatempo per adolescenti, gli eSport si sono trasformati in una fiorente industria da miliardi di dollari di fatturato e centinaia di milioni di appassionati, con l'ambizione di superare, se non addirittura sostituire, quella degli Sport tradizionali.

I campionati mondiali 2017 di eSport si giocheranno in Cina in un torneo a cui partecipano 24 squadre. Tali squadre arrivano da 13 leghe professionistiche, e si affronteranno in più fasi. L’appuntamento è dal 23 settembre al 4 novembre. Le proiezioni per il Campionato 2017 prevedono un giro d'affari di oltre 1 Miliardo di dollari che crescerà ancora in vista delle Olimpiadi previste per 2020.

Come per gli Sport tradizionali anche gli eSport hanno attirato l' attenzione dei migliori siti di scommesse. Oltre a poter seguire le vari fasi dei campionati e tifare per la squadra o giocatore preferito , sarà possibile anche scommettere, in modo responsabile grazie alla supervisione dell'AAMS, sul favorito per la vittoria finale.

Informazioni aggiuntive

Letto 2317 volte Ultima modifica il Martedì, 06 Giugno 2017 10:32

Share

Lascia un commento

I campi con * sono obbligatori
Codice HTML non è permesso.
* Raccogliamo il tuo nome, la tua email e il contenuto del messaggio per tracciare i commenti postati sul nostro sito. Per informazioni controlla la nostra Privacy Policy. Per commentare ci dai il tuo consenso ad acquisire la tua mail. Per rimuoverla, fai richiesta.