Venerdì, 26 Marzo 2021 12:10

Come clonare un hard disk su SSD

Scritto da
Vota questo articolo
(5 Voti)
Come clonare hdd su ssd Come clonare hdd su ssd Defanet

Clonare un hard-disk su un SSD permette di sostituire il vecchio HDD con i nuovi dischi allo stato solido senza perdere tutti dati compreso il sistema operativo.

 Anche se ancora diffusi, gli hard-disk stanno diventando ormai obsoleti e ormai sostituiti con i nuovi SSD, molti più veloci e sicuri.

Sostituire i vecchi dischi magnetici con i nuovi SSD, oltre ad aumentare la sicurezza per i dati, permette di aumentare anche le prestazioni del Pc o Notebook. La sostituzione non richiede particolari doti tecniche ed è possibile farlo anche senza portarlo in un centro assistenza. Il problema principale nel sostituire il vecchio HDD con il nuovo SSD è il salvataggio di tutti i dati salvati sul vecchio disco, compreso il sistema operativo e le applicazioni. Per evitare di perderci qualche dato importante nel passaggio al nuovo disco, può venirci in contro la possibilità di clonare il vecchio HDD su l'SSD. La clonazione, infatti, permette di eseguire una copia completa dal vecchio disco a quello nuovo compreso il sistema operativo e tutte le applicazioni installate, in questo modo quando installiamo l’SSD non dovremo preoccuparci di installare di nuovo tutto. Ora vedremo come poter clonare il vecchio HDD su un SSD.

Assieme all’acquisto di SSD, quasi tutti i produttori forniscono anche un software per eseguire la clonazione del vecchio HDD. Se come noi, però, avete riscontrato problemi con il programma fornito assieme al disco o semplicemente avete scoperto che il produttore non fornisce nessuna app per la clonazione, prima di mettervi a installare tutto da capo dovete sapere che in rete possibile trovare software, sia a pagamento sia gratuiti, che permettono di eseguire la clonazione compreso anche del sistema operativo.

Come già detto, in rete è possibile trovare svariati software per la clonazione, noi nel nostro caso abbiamo deciso di preferire la versione gratuito di Macrium Reflect.

Macrium Reflect è un software per il backup e il ripristino dei dati. Esistono versioni diverse, che mettono a disposizione varie funzione, a secondo dell’esigenza degli utenti. Una delle funzioni disponibile è la clonazione dei dischi, presente anche nella versione free.

Abbiamo deciso utilizzare Macrium Reflect Free per la clonazione del nostro hard disk sul nuovo SSD perché anche se gratuito fornisce tutte le funzioni che cercavamo:

  • Possibilità di clonare direttamente hard disk su SSD.
  • Clonazione effettuabile senza abbandonare Windows.
  • Non è necessario usare un supporto di avvio.
  • Clonazione effettuabile anche su SSD di dimensioni inferiori a quelle dell'hard disk di partenza.
  • Ottimizzazione e allineamento SSD effettuati in automatico.
  • Possibilità di personalizzare la struttura del disco di destinazione.

Unica limitazione della versione Free è che può essere utilizzato per clonare Windows e dati da un hard disk a un SSD che sarà usato sullo stesso sistema, dove è eseguita l'operazione. Se dovete installare l’SSD su una nuova macchina, allora, dovete scegliere una delle versioni a pagamento.

Come clonare un HDD su SSD

Per prima cosa, per iniziare la procedura di clonazione dell’hard disk su SSD, dobbiamo collegare l’SSD al pc. Il modo più semplice per collegarlo è usare un box esterno o un adattatore USB Sata. Ovviamente l'unità SSD di destinazione può essere collegata anche all'interno del PC, ove possibile.

Una volta collegato l’SSD al computer, possiamo procedere alla clonazione. Per Prima cosa scarichiamo e installiamo Macrium Reflect Free. Terminata l’installazione, avviamo il software e dalla schermata principale selezioniamo il disk da clonare.

Per impostazione predefinita, Macrium Reflect predispone la copia del contenuto di tutte le partizioni presenti sull’hard disk di origine, accertarsi che la casella Copy selected partitions when I click Next sia selezionata, se non volete copiare alcune delle partizioni presenti, basta deselezionarle prima di iniziare la clonazione. Ora non ci resta che cliccare su Clona questo Disco.

Nella schermata che compare troveremo in alto il disco di origine (il vecchio HDD), mentre sotto compare il disco di destinazione (il nuovo SSD), se non compare cliccare su Selezione disco di destinazione del clone e selezioniamo l’SSD, se nel nuovo disco sono presenti partizioni è possibile eliminarle cliccando su Cancella partizione esistente.

Come clonare hdd su ssd

Se L’SSD ha una capacità inferiore rispetto all’HDD che stiamo clonando, il software ridimensiona automaticamente le partizioni adattarle al nuovo disco, a patto che siano di dimensioni inferiori alla capacità totale. Se invece il nuovo disco e di dimensioni maggiori rispetto al vecchio disco, bisognerà procedere al ridimensionamento manuale delle partizioni, selezionando la partizione interessato e poi cliccando si Proprietà Partizione clonata. Cliccando su Advanced Options si può decidere se eseguire una copia rapida dei dati dall’hard disk all’SSD oppure se avviare una copia settore per settore. Quest'ultima copia il contenuto di tutti i settori dell'hard disk di origine indipendentemente dal fatto che siano utilizzati o meno. Macrium Reflect assieme alla clonazione compierà anche l’allineamento dell’SSD, in modo da essere pronto e avviare il sistema operativo senza problemi.

Cliccando su Avanti si passera alla schermata successiva, dove possibile programmare la clonazione con le impostazioni configurate. Cliccando ancora su avanti si passerà alla schermata finale, dove troveremo un riepilogo di tutte le impostazioni configurate e i passaggi che andrà a eseguire il software per eseguire la clonazione.

Se tutto è corretto, non resta che cliccare su Finish e selezionare Run this backup now per avviare la clonazione, al termine del processo si potrà disconnettere l'unità SSD dalla porta USB, spegnere il PC quindi rimuovere fisicamente il vecchio hard disk e sostituirlo con il nuovo disco. Se il processo stato eseguito nel modo corretto, il sistema si avvierà immediatamente senza problemi e senza mostrare alcun messaggio d'errore.

N. B. È bene ricordare che il processo di clonazione cancellare tutto il contenuto del disco di destinazione e che né l’autore né il sito sono responsabili per eventuali danni causati da un cattivo utilizzo della seguente guida.

 
 
 
 
 
 

Informazioni aggiuntive

Letto 691 volte Ultima modifica il Martedì, 30 Marzo 2021 12:29

Share

Lascia un commento

I campi con * sono obbligatori
Codice HTML non è permesso.
* Raccogliamo il tuo nome, la tua email e il contenuto del messaggio per tracciare i commenti postati sul nostro sito. Per informazioni controlla la nostra Privacy Policy. Per commentare ci dai il tuo consenso ad acquisire la tua mail. Per rimuoverla, fai richiesta.