Mercoledì, 20 Marzo 2013 01:00

L’italia ci riprova con istella

Scritto da
Vota questo articolo
(0 Voti)

Tempo fa vi abbiamo parlato della storia dei pionieri del Web .Sembra che lo spirito di allora sia ritornato.Si chiama istella , il nuovo motore di ricerca tutto italiano presentato ieri da Renato Soru, presidente e amministratore delegato di Tiscali. L’obiettivo è quello di valorizzare il patrimonio culturale nazionale. Alla base degli algoritmi di ricerca, non c’è la popolarità, ma “la qualità e il sapere condiviso” ha dichiarato Soru.

 Istella vuole esplorare “il web nascosto, fatto di archivi e contenuti di inestimabile valore” ha aggiunto l’amministratore di Tiscali “il sapere comune per condividere la cultura italiana. Non vogliamo contrastare Google, oggi muoviamo i primi passi con un servizio alternativo e complementare”.

Una delle caratteristiche che offre Istella è quella di caricare documenti, immagini, video e audio che possono rappresentare un interesse comune, rendendoli immediatamente disponibili in rete. Istella offrirà mappe e cartografie che consentono di effettuare un vero e proprio viaggio nel tempo, alla ricerca dell’evoluzione territoriale italiana.Istella nasce con il supporto scientifico dell’Università di Pisa.

Soru ha poi concluso:”L’auspicio è di rilanciare l’industria tecnologica in Italia e creare lavoro. Nei momenti di difficoltà abbiamo il dovere di sollevare la testa, guardare cosa sappiamo fare e tornarlo a fare con coraggio. Non bisogna smettere di provare a fare iniziative nostre”.

Share

Lascia un commento

I campi con * sono obbligatori
Codice HTML non è permesso.
* Raccogliamo il tuo nome, la tua email e il contenuto del messaggio per tracciare i commenti postati sul nostro sito. Per informazioni controlla la nostra Privacy Policy. Per commentare ci dai il tuo consenso ad acquisire la tua mail. Per rimuoverla, fai richiesta.