Mercoledì, 22 Aprile 2020 09:59

Digital Marketing: quali sono le abitudini degli italiani in rete?

Scritto da
Vota questo articolo
(6 Voti)
abitudini degli italiani in rete abitudini degli italiani in rete Image by Welcome to all and thank you for your visit ! from Pixabay

Per poter definire una buona strategia di Digital Marketing è importate - come sottolinea Emmè Web Agency - conoscere il proprio pubblico, capire da chi è composto, da dove si connettono gli utenti, e soprattutto quali sono le attività che comunemente svolgono online.

 Il mondo di Internet, è popolato da individui chiaramente diversi tra loro, ma che tuttavia hanno delle abitudini molto similari. Ma quali sono nello specifico quelle degli italiani? Vediamole nel dettaglio.

Le abitudini degli italiani sul web

Oggi sono circa 49 milioni gli italiani che utilizzano Internet, con un tempo di connessione medio al giorno che si aggira attorno alle 6 ore.

In che modo viene impiegato questo tempo?

Nella maggioranza dei casi, è destinato all’intrattenimento: il 92% degli internauti italiani infatti, utilizza la rete per guardare dei video, il 54% per ascoltare della musica, mentre il 39% preferisce ascoltare le stazioni radio. Solo il 23% invece, opta per l’ascolto di podcast.

In merito invece la top-website maggiormente visitata dagli italiani, possiamo nominare Google.com, che si aggiudica il podio con un traffico mensile di circa 1.675.000.000, seguito da Facebook.com, Youtube.com e Amzon.it.

Amazon che compare anche tra le query con più ricerche effettuate su Google, dove inoltre troviamo:

  • Meteo;
  • Facebook;
  • Roma;
  • Youtube;
  • Traduttore;
  • Google, e così via.

E per quanto riguarda i social network, come si comportano gli italiani?

Social network in Italia: con che frequenza vengono utilizzati?

Ad oggi sono circa 35 milioni gli italiani attivi sui social: un numero nettamente superiore rispetto al 2019, visto che si conta un aumento del 6,4%, con un tempo di fruizione medio di circa 1 ora e 57 minuti al giorno.

Il social più utilizzato dagli internauti, con un’età compresa tra i 16 e i 64 anni, è Youtube con una percentuale dell’88%. A questo seguono i maggiori social di Zuckerberg, ossia Whatsapp (83%), Facebook (80%) e Instagram (64%).

Il famigerato Tik Tok invece, occupa la penultima posizione, con solo l’11% di utenti che utilizzano questa applicazione.

Facebook quindi, seguita indisturbato la sua crescita rispetto ad Instagram (che continua ad aumentare il suo numero di iscritti), nonostante molti avessero definito la piattaforma come spacciata e passata di moda. Del resto, il primo social network per antonomasia conta ad oggi 29 milioni di utenti attivi, 9 mila in più rispetto ad Instagram, e 15 mila in più rispetto a LinkedIn.

Tra i post che l’utenza italiana predilige vedere su Facebook ci sono i contenuti video con una percentuale del 7,59%, seguiti dai post contenenti immagini con il 4,63% e dai link post con il 3,01%. Sembrano invece interessare poco gli status, che realizzano uno scarso 1,32%.

E- commerce alla conquista dell’Italia

Un dato interessante per il futuro del digital marketing, è quello che emerge dalle statistiche riportate nel Digital Report 2020.

Oggi più che mai emerge il netto divario tra mobile e desktop: sono infatti circa il 99% gli italiani che si collegano ad Internet attraverso lo smartphone, registrando un incremento del 2,4% rispetto al 2019.

Ma in che modo viene utilizzato il traffico mobile?

Il 43% utilizza Internet da smarphone per cercare immagini, il 38% per scannerizzare il QR code, il 26% come ticket per i propri viaggi e il 25% per trasferire denaro.

Quest’ultima si rivela un’operazione utile soprattutto per lo sviluppo dell’e-commerce, un mercato in continua crescita, così come confermato dai numeri: l’87% possibili acquirenti cerca prodotti e servizi online, e ben il 77% procede all’acquisto di quanto ricercato.

Tra le categorie più gettonate del commercio elettronico abbiamo tutto quello che riguarda il mondo dell’i-tech e dell’elettronica, ma si sta assistendo ad un incremento anche per altri settori come quello della musica, dei viaggi, dell’estetica e tutto ciò che riguarda il tempo libero.

Informazioni aggiuntive

Letto 319 volte Ultima modifica il Mercoledì, 22 Aprile 2020 10:10

Share

Lascia un commento

I campi con * sono obbligatori
Codice HTML non è permesso.
* Raccogliamo il tuo nome, la tua email e il contenuto del messaggio per tracciare i commenti postati sul nostro sito. Per informazioni controlla la nostra Privacy Policy. Per commentare ci dai il tuo consenso ad acquisire la tua mail. Per rimuoverla, fai richiesta.