Mercoledì, 24 Aprile 2013 02:00

Bambini drogati di tecnologia

Scritto da
Vota questo articolo
(0 Voti)

La dipendenza da tecnologia va sempre più dilagandosi e colpisce  un numero crescente di persone  più giovani.Ultimo caso una bambina di 4 anni ,inglese,la quale appena gli veniva tolto il tablet diventava triste e di cattivo umore , tanto che i genitori hanno ritenuto opportuno rivolgersi a uno specialista in dipendenze dalle tecnologie.

 

Lo specialista spiega: “I bambini già a quella età sono in grado di sviluppare forme di dipendenza che ricordano quelle degli alcolisti e degli eroinomani. E i casi continuano ad aumentare”.A questo punto la situazione (della bambina) non è tale da giustificare una terapia, ma lo sarebbe se la dipendenza continuasse fino agli undici anni, quando avrà accesso anche agli smartphone e a Internet”, ha commentato il medico.

La questione d’altra parte è almeno in parte legata all’imitazione degli adulti da parte dei figli, una cosa del tutto naturale. “Vedono i loro genitori giocare con i dispositivi, e vogliono fare lo stesso”.

Il dilemma sta nel fatto che tablet, come la TV prima di esso, può essere un valido aiuto nel compito dell’essere genitori, ma bisogna trovare il giusto equilibrio per evitare i possibili danni.

Alcuni psicologi e genitori, poi, si dicono preoccupati del fatto che i bambini possano perdere la capacità di intessere relazioni normali con gli altri.

Share

Lascia un commento

I campi con * sono obbligatori
Codice HTML non è permesso.
* Raccogliamo il tuo nome, la tua email e il contenuto del messaggio per tracciare i commenti postati sul nostro sito. Per informazioni controlla la nostra Privacy Policy. Per commentare ci dai il tuo consenso ad acquisire la tua mail. Per rimuoverla, fai richiesta.