Visualizza articoli per tag: internet

Lunedì, 28 Gennaio 2013 01:00

Rio de Janeiro, codice a barre nei marciapiedi

A Rio de Janeiro hanno deciso di incorporare i codici a barre nei mosaici bianchi e neri dei marciapiedi simbolo della città. I primi codici a barre a due dimensioni, o codici QR, ossia a matrice, sono stati installati ieri alla roccia all’Arpoador, alla fine della celebre spiaggia di Ipanema. L’immagine è stata costruita direttamente sul marciapiede con le stesse mattonelle bianche e nere

Pubblicato in Tecnologia
Venerdì, 25 Gennaio 2013 01:00

Milano e Roma capitali dell’onanismo

YouPorn, la più nota piattaforma online di video pornografici, ha svelato in una dettagliata infografica i numeri da capogiro che ha realizzato (complessivamente) nel 2012: 4,8 miliardi di visite in un anno.Il dato interessante è che se da una parteStati Uniti, Germania e Francia ci superano come monte visite, andando a guardare le città l’Italia batte tutti.

Pubblicato in Internet
Etichettato sotto
Lunedì, 14 Gennaio 2013 01:00

Un saluto ad Aaron Swartz

Lo scorso 11 Gennaio Aaron Swartz si è impiccato ,a soli 26 anni,nel suo appartamento di Brooklyn.Swartz aveva contribuito a scrivere RSS 1.0 e l’architettura di Open Library. Aveva fondato Infogami, un’azienda che si era poi fusa con Reddit. Ma quello a cui aveva dedicato la sua pur breve vita era la libera circolazione di informazioni e dati su Internet motivo

Pubblicato in Internet
Etichettato sotto
Mercoledì, 09 Gennaio 2013 01:00

Microsft chiude Messenger e si sposta su Skype

E’ ufficiale Microsfot dal 15 marzo spegnerà Messanger,il suo storico servizio di chat.Il nuovo servizio di chat ufficialmente sostenuto da Windows sarà d’ora in avanti Skype.La notizia è stata comunicata attraverso una email inviata a tutti gli utenti, con l’annuncio che l’applicazione desktop smetterà di funzionare a partire dal prossimo 15 marzo.

Pubblicato in Internet
Etichettato sotto
Mercoledì, 09 Gennaio 2013 01:00

Studenti italiani cyberdipendenti

Secondo le stime dell’assocciazione Onlus Peter Pan,impegnata nella tutela dell’infanzia e nella lotta alla pedopornografia,sono almeno 240mila gli studenti italiani cyberdipendenti.Si parla infatti di ragazzi di età compresa tra gli 11 ed i 16 anni, capaci di passare più di 3 ore al giorno di fronte al PC. L’estremizzazione si ha nella sindrome di Hikikomori.

Pubblicato in Internet

Cinque anni di carcere e una multa di 15000 dollari è la sentenza inflitta a Jeramiah B. Perkins, leader dell’Internet Movie Group IMAGiNE.Secondo l’accusa, il gruppo IMAGiNE si era specializzato nel registrare film proiettati in sala, a cui veniva aggiunta successivamente la traccia audio. I video venivano poi distribuiti attraverso server dislocati in diversi paesi,

Pubblicato in Internet
Etichettato sotto
Venerdì, 21 Dicembre 2012 01:00

L’italia fanalino di coda sulla connessione al Web

Secondo un rapporto dell’ Istat l’Italia è il fanalino di coda dell’Europa in quanto a connessioni a Internet.Solo il 55,5% delle famiglie ha accesso a Internet da casa, quelle con almeno un minorenne sono più tecnologiche, soprattutto se si trovano al Nord e il capofamiglia è un dirigente. Secondo la fotografia scattata dall’ISTAT l’Italia è al di sotto della media europea.

Pubblicato in Internet
Sabato, 15 Dicembre 2012 01:00

Il re delle truffe web arrestato

E’ stato arrestato a torini il Re delle truffe del web,cosi definito su alcuni siti internet che segnalavano le sua azioni.A tradire il re delle truffe è stata la sua ennessimoa truffa del telefonino, che aveva collaudato e perfezionato negli anni. Il re adescava le proprie vittime sul web, prometteva un nuovissimoiPhone 5 in cambio del loro vecchio cellulare,

Pubblicato in Internet
Etichettato sotto
Domenica, 09 Dicembre 2012 01:00

Elena e la Woodburner

Qualche giorno fa abbiamo ricevuto un email da una certa Elena dalla russia vi riportiamo il testo dell’email:

Ciao,Il mio nome e` Elena, ti scrivo da una piccola citta` dalla Russia. Vivo con mia figlia piccola, senza marito, perche’ lui ci ha lasciato.

Pubblicato in Internet
Etichettato sotto
Mercoledì, 05 Dicembre 2012 01:00

Oscurati Torrentreactor.net e Torrents.net

La guardia di finanza di Agropoli e la procura della republica di Vallo della Lucania hanno notificato a tutti Internet Service Provider che operano sul territorio italiani di oscurare i i portali Torrentreactor.net e Torrents.net per pirateria.I siti diffondevano opere coperte dai diritti d’autore a scopo di lucro,i siti non saranno più visibili, se non con le classiche tecniche di aggiramento via Proxy.

Pubblicato in Internet