Mercoledì, 13 Febbraio 2013 01:00

Italia-Programmi.net torna all’attacco

Scritto da
Vota questo articolo
(0 Voti)

Ormai tutti conoscono Italia-Programmi.net,non tanto perchè sia un sito famoso per i suoi contenuti ma più tosto perchè si trattava di una mega truffa.Italia-Programmi.net è ritornata alla carica con nuove richieste di pagamento via email. Non è bastata la sanzione Antitrust da 1,5 milioni di euro dell’anno scorso e l’arresto della testa di legno italiana, adesso come riporta l’ADUC pare che la truffa continui.

 

Nulla è cambiato dalle prime indagini sulla piattaforma software,il consumatore digitava sul Motere di Ricerca il nome del prodotto, disponibile peraltro liberamente in Rete, utilizzando parole chiave come gratis e come primo risultato appariva il link www.italia-programmi.net, tramite il quale si trovava nella homepage del sito”,”Introducendo i dati personali, come richiesto per registrarsi e scaricare il software ricercato, e senza la richiesta di carte di credito o altre modalità di pagamento, il consumatore attivava inconsapevolmente un contratto di abbonamento a titolo oneroso di durata biennale, dell’importo annuale di 96 euro. La pagina di registrazione riportava i termini dell’abbonamento con un’evidenza grafica non sufficiente ad una loro immediata comprensione.Dopodiché come ben sappiamo siiniziano a ricevere lettere che intimano il pagamento di 96 euro. Ebbene, in quel caso bisogna fare solo una cosa: non versare alcuna somma e rivolgersi alle forze di Polizia segnalando l’accaduto

Share

Lascia un commento

I campi con * sono obbligatori
Codice HTML non è permesso.
* Raccogliamo il tuo nome, la tua email e il contenuto del messaggio per tracciare i commenti postati sul nostro sito. Per informazioni controlla la nostra Privacy Policy. Per commentare ci dai il tuo consenso ad acquisire la tua mail. Per rimuoverla, fai richiesta.