Giovedì, 06 Settembre 2012 02:00

Attenzione al Virus truffa Polizia dello Stato

Scritto da
Vota questo articolo
(1 Vota)
Virus Polizia di Stato Virus Polizia di Stato

«Attenzione è stata notificata un’attività illegale, per tale motivo la Polizia di Stato ha bloccato il suo personal computer per accesso a contenuti di tipo pornografico,pedofilo o terroristico etc…… Per ovviare al blocco basta pagare direttamente online la multa di 100 euro». Una schermata che farebbe spaventare chiunque, soprattutto vista l’incredibile somiglianza con quella della Polizia Postale,

e la riproduzione fedelissima del logo del Cnaipic (Centro Nazionale Anticrimine Informatico per la Protezione delle Infrastrutture Critiche). La schermata blocca ogni funzione del pc . Per un occhio meno esperto sarebbe difficile non cadere nel tranello, ma ovviamente si tratta di un virus truffa, un malware meglio conosciuto col nome di Ransomware. Il virus blocca ogni attività del computer, tanto che per rimuoverlo c’è bisogno dell’aiuto di un tecnico o di conoscenze informatiche superiori alla media. Inoltre il fatto che venga richiesto un pagamento on-line va contro le normali direttive che vengono eseguite dalla Polizia Postale. Il malware è in circolazione già da alcuni mesi, ma secondo alcuni responsabili di centri assistenza per pc, si è diffuso a macchia d’olio nel periodo estivo, con centinaia di personal computer infettatti che hanno avuto bisogno di una bella ‘pulizia’.

Letto 2067 volte

Share

Lascia un commento

I campi con * sono obbligatori
Codice HTML non è permesso.
* Raccogliamo il tuo nome, la tua email e il contenuto del messaggio per tracciare i commenti postati sul nostro sito. Per informazioni controlla la nostra Privacy Policy. Per commentare ci dai il tuo consenso ad acquisire la tua mail. Per rimuoverla, fai richiesta.