Promo

Questo sito si serve dei cookie per fornire servizi. Utilizzando questo sito acconsenti all'utilizzo dei cookie.

Il tuo indirizzo IP e il tuo agente utente vengono utlizzati unitamente alle metriche sulle prestazioni e sulla sicurezza, per garantire la qualità del servizio, generare statistiche di utilizzo e rilevare e contrastare eventuali abusi. .Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Il nostro sito utilizza cookie e altre tecnologie per assicurarci che tutti i nostri visitatori abbiano la migliore esperienza possibile.

Continuando la navigazione sul nostro sito, Lei dichiara di accettare l’utilizzo di cookie e tecnologie simili per le finalità descritte in questa informativa.

Che cos’è un cookie?

Il cookie è un piccolo file posizionato nel Suo dispositivo che consente di attivare i servizi e le funzionalità del sito.

Quali tipi di cookie utilizziamo?

Utilizziamo due tipi di cookie:

• tecnici, necessari a mostrarle correttamente il sito sul Vostro browser
• di tracciamento, allo scopo di ottenere statistiche d’uso aggregate ed anonime e di servire un miglior servizio pubblicitario

Come vengono utilizzati i cookie per scopi pubblicitari?

I cookie e la tecnologia pubblicitaria, come i beacon Web, i pixel e i tag anonimi della rete pubblicitaria, ci aiutano a offrirle annunci pubblicitari rilevanti in modo più efficiente.

I cookie ci aiutano anche a raccogliere rendiconti, ricerche e report basati su dati aggregati per gli inserzionisti di pubblicità.

I pixel ci aiutano a capire e a migliorare i nostri servizi, a mostrarle annunci pubblicitari sul nostro sito e a sapere quando un contenuto le viene mostrato.

Sebbene non utilizziamo i cookie per creare un profilo del Suo comportamento di navigazione su siti di terze parti, utilizziamo i dati aggregati provenienti da terze parti e i dati del suo profilo e delle attività svolte sul nostro sito per proporle pubblicità rilevante in base al suo interesse.

Può rifiutare di ricevere la pubblicità informativa di terze parti e di siti esterni modificando le Sue impostazioni.

La preghiamo di notare che tale rifiuto non rimuoverà la pubblicità dalle pagine che visita; ciò significa che gli annunci pubblicitari che vede non corrisponderanno ai Suoi interessi.

I nostri partner come  DoubleClick e Google ci aiutano a offrire la pubblicità sia sul sito che al di fuori.

La preghiamo di leggere le informative sulla privacy dei nostri partner (di seguito il link) per assicurarsi di essere d’accordo su come essi utilizzano i cookie.

Abbiamo anche fornito dei link per i cokie di terze parti :

Google Analytics -> https://www.google.com/intl/it/policies/privacy/

rifiutare Google Analytics -> https://tools.google.com/dlpage/gaoptout?hl=it

DoubleClick -> https://www.google.com/intl/it/policies/privacy/

• rifiutare DoubleClick -> https://support.google.com/ads/answer/2662922?hl=it

• eADV (Newmediabit s.n.c.)-> Luogo del trattamento: IT – Privacy Policy e Cookie Policy

• Shiny S.r.l. -> http://www.shinystat.com/it/informativa_privacy_generale_free.html

• PLAVID-Mosaicoon S.p.A -> https://plavidnetwork.com/cookie-policy-third-parts/

• Zanox -> https://www.zanox.com/it/riguardo-a-zanox/privacy_policy

Ulteriore informazioni sui Cookie di terzi parti e su come gestirli le potete trovare al seguente link -> http://www.youronlinechoices.com/it/

 

 

 

Internet (164)

Quando il Diario Facebook e’ cambiato passando da una a due colonne, molti utenti hanno protestato,creando anche pagine di protesta raccogliendo migliaia di fan.Ora il social network potrebbe tornare alle origini, riportando la Timeline a una colonna. L’indiscrezione e’ di Mashable.com.
C’era una volta il web. Il primo web. Gli italiani, sembra strano a dirlo, non se la cavavano affatto male. Era italiano per esempio Paolo Zanella, dal 1976 al 1989 direttore dei servizi informatici del Cern di Ginevra, il più grande laboratorio del mondo per la fisica. Nel 1980 lì arrivò per uno stage un giovane fisico inglese: si chiamava Tim Berners Lee e trentadue anni
Anonymous italia fa il salto di qualita,passando dagli innocui defacciamenti dei siti come quelli di sgarbi e Schwarzer alla pubblicazione dei dati dell’ivl di taranto e bucare i server della Polizia di Stato.Sfruttando la vunerabilita del portale della polizia di stato.Risultato dell’operazione è un gran numero di documenti messi in rete a disposizione di tutti come fossero leaks.
Un italiano su due è iscritto a Facebook, ma il media dominante rimane la Tv, pur se arricchita da tv satellitari, web tv e mobile tv.Il decimo rapporto Censis/Ucsi sulla comunicazione presentato al Senato mostra un’Italia felicemente digitale, con un buon livello di alfabetizzazione informatica.
Guai seri per Facebook in Francia. Secondo il giornale Metro, numerosi utenti francesi del celebre social network si sono ritrovati alcuni dei loro messaggi privati, risalenti al periodo 2008-2011, pubblicati senza nessuna spiegazione sul loro profilo. Un bug particolarmente fastidioso, osserva la stampa francese,
«Attenzione è stata notificata un’attività illegale, per tale motivo la Polizia di Stato ha bloccato il suo personal computer per accesso a contenuti di tipo pornografico,pedofilo o terroristico etc…… Per ovviare al blocco basta pagare direttamente online la multa di 100 euro». Una schermata che farebbe spaventare chiunque, soprattutto vista l’incredibile somiglianza con quella della Polizia Postale,
Fine per il noto sito Pirate Bay.Infatti il terzo dei fondatori di Pirate Bay, il sito svedese che diffonde film e musica coperti da copyright, è stato arrestato in Cambogia su richiesta delle autorità svedesi. Gottfrid Svartholm Warg è stato condannato nel 2009 a un anno di prigione ma non si è mai consegnato alle autorità. «Non abbiamo trattato di estradizione con la Svezia ma vedremo come risolvere la cosa»,
"Cara Hollywood, la Rete ti terrorizza. Ma la storia ci ha insegnato che le più importanti innovazioni vengono costruite sul dissenso. Eravate terrorizzati dal videoregistratore, ma alla fine avete guadagnato miliardi di dollari con la distribuzione delle videocassette”. Inizia così la lunga lettera aperta inviata dal founderdi Megaupload Kim Dotcom alla potente industria del cinema hollywoodiano.
Aprire un gruppo Facebook in nome di una nobile causa e sfruttarlo a scopi commerciali quando i “mi piace” sono tanti. È la nuova frontiera dello sciacallaggio online i cui adepti hanno fiutato l’affare in una sorta di “social phishing”. Il procedimento è semplice: si lancia una pagina con titolo populista al quale non si può resistere (in genere riferito alla difesa dell’informazione libera, o contro qualche politico impopolare,
L’Operazione Macchia Nera ha fatto la sua vittima e l’ha bastonata con un decreto di sequestro preventivo girato ai vari provider del Belpaese. Indicizzatore di file torrent, sul portale dduniverse.net sono calati i filtri imposti dalla Guardia di Finanza di Brescia su richiesta del Pubblico Ministero locale .L’ennesimo colpo inferto al file sharing tricolore, in particolare attraverso l’inibizione degli accessi agli indirizzi dduniverse.net e www.dduniverse.net.

Articoli in Evidenza

  • Lovepedia il sito d' incontri completamente gratis
    Lovepedia il sito d' incontri completamente gratis Lovepedia è il primo sito d' incontri online 100% gratis, che offre tanti servizi per conoscere e incontrare persone con i tuoi stessi interessi.
  • I criteri di sicurezza del gioco online
    I criteri di sicurezza del gioco online Come riconoscere un sito sicuro di giochi online. Quali sono i criteri di sicurezza del gioco online da sapere prima di iniziare a usare un sito di gambling?  Per evitare…
  • Cos'è il trading online
    Cos'è il trading online Trading online di cosa si tratta? Il trading online se ne sente parlare ormai da anni da quando internet è ormai entrato in tutte le casa ma non tutti sanno…

Pubblicità

Influence

Annunci

Ultimi commenti

Pubblicità

Social