Promo

Zalando Privé

NOTA! Questo sito si serve dei cookie per fornire servizi. Utilizzando questo sito acconsenti all'utilizzo dei cookie.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Il nostro sito utilizza cookie e altre tecnologie per assicurarci che tutti i nostri visitatori abbiano la migliore esperienza possibile.

Continuando la navigazione sul nostro sito, Lei dichiara di accettare l’utilizzo di cookie e tecnologie simili per le finalità descritte in questa informativa.

Che cos’è un cookie?

Il cookie è un piccolo file posizionato nel Suo dispositivo che consente di attivare i servizi e le funzionalità del sito.

Quali tipi di cookie utilizziamo?

Utilizziamo due tipi di cookie:

• tecnici, necessari a mostrarle correttamente il sito sul Vostro browser
• di tracciamento, allo scopo di ottenere statistiche d’uso aggregate ed anonime e di servire un miglior servizio pubblicitario

Come vengono utilizzati i cookie per scopi pubblicitari?

I cookie e la tecnologia pubblicitaria, come i beacon Web, i pixel e i tag anonimi della rete pubblicitaria, ci aiutano a offrirle annunci pubblicitari rilevanti in modo più efficiente.

I cookie ci aiutano anche a raccogliere rendiconti, ricerche e report basati su dati aggregati per gli inserzionisti di pubblicità.

I pixel ci aiutano a capire e a migliorare i nostri servizi, a mostrarle annunci pubblicitari sul nostro sito e a sapere quando un contenuto le viene mostrato.

Sebbene non utilizziamo i cookie per creare un profilo del Suo comportamento di navigazione su siti di terze parti, utilizziamo i dati aggregati provenienti da terze parti e i dati del suo profilo e delle attività svolte sul nostro sito per proporle pubblicità rilevante in base al suo interesse.

Può rifiutare di ricevere la pubblicità informativa di terze parti e di siti esterni modificando le Sue impostazioni.

La preghiamo di notare che tale rifiuto non rimuoverà la pubblicità dalle pagine che visita; ciò significa che gli annunci pubblicitari che vede non corrisponderanno ai Suoi interessi.

I nostri partner come  DoubleClick e Google ci aiutano a offrire la pubblicità sia sul sito che al di fuori.

La preghiamo di leggere le informative sulla privacy dei nostri partner (di seguito il link) per assicurarsi di essere d’accordo su come essi utilizzano i cookie.

Abbiamo anche fornito dei link per i cokie di terze parti :

Google Analytics -> https://www.google.com/intl/it/policies/privacy/

rifiutare Google Analytics -> https://tools.google.com/dlpage/gaoptout?hl=it

DoubleClick -> https://www.google.com/intl/it/policies/privacy/

• rifiutare DoubleClick -> https://support.google.com/ads/answer/2662922?hl=it

• eADV (Newmediabit s.n.c.)-> Luogo del trattamento: IT – Privacy Policy e Cookie Policy

• Shiny S.r.l. -> http://www.shinystat.com/it/informativa_privacy_generale_free.html

• PLAVID-Mosaicoon S.p.A -> https://plavidnetwork.com/cookie-policy-third-parts/

• Zanox -> https://www.zanox.com/it/riguardo-a-zanox/privacy_policy

Ulteriore informazioni sui Cookie di terzi parti e su come gestirli le potete trovare al seguente link -> http://www.youronlinechoices.com/it/

 

 

 

Pokemon Go è stato il termine più ricercato dagli Italiani sul famoso motore di ricerca di Google per il 2016.

 Mobilegeddon  il giorno del nuovo algoritmo di ricerca da Mobile.

Come già annunciato nei mesi Scorsi, Google, oggi, ha attivato il nuovo algoritmo di ricerca per mobile ,che punta a premiare i siti mobile friendly a discapito di quelli solo per desktop o che hanno una versione non ottimizzata per mobile.

Google ha pubblicato "Year in search 2014".

Come già accaduto per Bing anche Google ha pubblicato la sua classifica dei termini più ricercate sul suo motore di ricerca nel 2014.Con Year in search Google racconta gli interesse degli italiani e i termini più ricercati sul motore di ricerca durante tutto l'anno 2014.

Peppa Pig ruba il posto a Belen Rodriguez.

Microsoft ha stilato la classifica delle parole più ricercate nel 2014 in italia sul suo motore di ricerca Bing.Dalla analisi delle keyword più ricercate è emerso che il cartone animato britannico Peppa Pig ha tolto lo scettro alla soubret Belen Rodriguez

Google continua la sua battaglia contro la pirateria.Le misure per contrastare il fenomeno introdotte  nei giorni scorsi hanno sortito i primi effetti sperati dal motore di ricerca,infatti sono stati penalizzati i siti torrent più noti.Nei giorni scorsi Google ha presentato il rapporto "How Google Fights Piracy", in cui indicava la nuove misure antipiraterie che avrebbe applicato al motore di ricerca per penalizzare i  siti di torrent presenti nel  web.

Dopo che ,lo scorso 13 Maggio, la corte Europea,ha dato ragione ad un cittadino spagnolo ,il quale si era rivolto al garante della privacy del suo paese affinchè potesse esercitare il suo diritto di oblio nei confronti di  Google e al Vanguardia , perché il suo nome online era legato ad una vecchia questione di debiti, il colosso delle ricerche online mette a disposizione un modulo web,con il quale  i cittadini europei possono chiedere la cancellazione dei risultati ritenuti inopportuni.

Il 4 settembre di 15 anni fa due studenti di informatica a Stanford, Sergey Brin e Larry Page, presentavano domanda per la creazione di una società che poi si sarebbe chiamata Google. il Guardian ha deciso di celebrare la data raccontando 15 cose che la maggior parte delle persone non sa su Google.

The Pirate Bay è in procinto di festeggiare i suoi primi 10 anni di vita online,traguardo raggiunto non facilmente. Infatti il più famoso motore di ricerca di torrent è riuscito a sopravvivere a numerosi attacchi repressioni e processi affinchè fosse chiuso.In occasione del decimo compleanno, le persone appartenenti al gruppo originario che ha dato vita a The Pirate Bay ,

Per  i non più giovani utilizzatore della rete questa notizia potrebbe avere il sapore di “amarcord”.Yahoo ha deciso di chiudere AltaVista, il servizio sarà chiuso l’8 luglio 2013, uno dei primi motori di ricerca veloci della rete nato nel 1995.Fu realizzato nei laboratori di ricerca a Palo Alto, in California che disponevano di elaboratori con CPU Alpha AXP a 64 bit.

Tempo fa vi abbiamo parlato della storia dei pionieri del Web .Sembra che lo spirito di allora sia ritornato.Si chiama istella , il nuovo motore di ricerca tutto italiano presentato ieri da Renato Soru, presidente e amministratore delegato di Tiscali. L’obiettivo è quello di valorizzare il patrimonio culturale nazionale. Alla base degli algoritmi di ricerca, non c’è la popolarità, ma “la qualità e il sapere condiviso” ha dichiarato Soru.

Articoli in Evidenza

  • I criteri di sicurezza del gioco online
    I criteri di sicurezza del gioco online Come riconoscere un sito sicuro di giochi online. Quali sono i criteri di sicurezza del gioco online da sapere prima di iniziare a usare un sito di gambling?  Per evitare…
  • Cos'è il trading online
    Cos'è il trading online Trading online di cosa si tratta? Il trading online se ne sente parlare ormai da anni da quando internet è ormai entrato in tutte le casa ma non tutti sanno…
  • Che cos’è il dating?
    Che cos’è il dating? Dating è il termine di lingua inglese che indica letteralmente la pratica frequente dell’uscire per un appuntamento. Il dating rappresenta l’attività di carattere sociale intesa come ricerca di un possibile compagno/a (detto anche…

Pubblicità

Pubblicità

Influence

Annunci

Ultimi commenti

Pubblicità

Social

Siti Amici

SiteBooK visite gratis siti web DeFaNet - DeFaNet - Blog Aggregatore notizie RSS Segnalato su CercoCerco Segnala un Blog Segnala a Zazoom - Blog Directory blogging tips
blogging tips BlogNews Sono su Addami! buzzoole code

Link Ads